Attualità

Ciottoli nello stagno di piazza Plebiscito, «Li buttano per colpire tartarughe e pesci»

La Redazione
Ciottoli nel datario di piazza Plebiscito
Il messaggio del presidente dell'Ambulatorio Popolare
scrivi un commento 290

«Non è una nuova decorazione ma i ciottoli del datario che ogni volta, in occasione della pulizia dello stagno, vengono recuperati dal suo fondale». 

A scrivere è un sofferente Cosimo Matteucci, presidente dell'Ambulatorio Popolare di Barletta. 

«Vi finiscono – continua – perché generalmente sono bambine e bambine che ve li buttano nel tentativo, terribile, di colpire tartarughe e pesci.Terribile, sì, perché sono figlie e figli a cui genitrici e genitori nulla hanno insegnato circa il rispetto dei beni comuni, circa il rispetto delle vite, di tutte le vite: piante, pesci, rettili e anfibi compresi. Il nostro invito è invece a farlo, senza desistere mai: venite in Piazza a godere della bellezza, della pace e della convivenza tra le forme di vita. Venite in Piazza Plebiscito per insegnare alle vostre figlie e ai vostri figli il rispetto per la natura, il rispetto per le persone e ogni altro buon sentimento che possa migliorare e far evolvere la nostra comunità».

«Con questa speranza, -conclude – questo pomeriggio abbiamo ricomposto il datario, come abbiamo fatto già tantissime altre volte e come faremo sempre».

giovedì 9 Giugno 2022

(modifica il 12 Luglio 2022, 12:58)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti